- CURIOSITA': L'AZIENDA AGRICOLA -

L'agriturismo Torre Del Fondo fa parte di un'azienda agricola che si estende, in modo continuo, su una superficie di circa 100 ettari.

L'azienda è composta da 5 fondi i cui nomi sono: Tesoriera, Clelia, Pomposa, Enrica e Torre Del Fondo (da questo ultimo  deriva il nome  all'agriturismo). A sua volta tale azienda fa parte di una tenuta agricola di più vaste proporzioni denominata "La tenuta Ghisiliera" (di cui si può leggere la storia nella sezione "LA STORIA") e che si estende per circa 200 ettari.

Le colture coltivate sono in prevalenza mais, soia, bietole, grano, sorgo e pere.

Il metodo di coltivazione è quello denominato "a lotta integrata", che mira a ridurre al minimo l'impatto ambientale dell'utilizzo del terreno. Ad esempio, anziché utilizzare i tradizionali concimi chimici, vengono utilizzati concimi organici (quali letami di animali) di gran lunga più eco-compatibili rispetto ai primi.
Inoltre, sempre nel rispetto della genuinità dei prodotti e dell'ambiente, i trattamenti vengono distanziati di molto tempo rispetto alla raccolta. In questo modo si lascia il tempo necessario ai prodotti antiparassitari utilizzati di auto-degradarsi.

Presso l'azienda agricola sono presenti numerosi fabbricati rurali, quali stalle, fienili e magazzini, che servivano un tempo alle famiglie di contadini che coltivavano il terreno. Inoltre è ancora presente un grazioso laghetto che veniva utilizzato, negli anni 20-30, per fare macerare la canapa (oggi non più prodotta).
Infine, presso l'azienda agricola, è ancora presente una chiesetta che fino a pochi decenni fa era l'unica chiesa del paese di Coronella (località in cui è ubicata l'azienda agricola). Oggi tale chiesetta è sconsacrata e non più utilizzata; ma si pensa ad un suo prossimo recupero.


bb

b

b

b
b
LE STAGIONI DELLA CAMPAGNA

Primavera: mais, soia, bietole e sorgo vengono seminati. Successivamente alla semina occorre controllare che nel terreno non nascano "erbacce" che possono danneggiare le colture seminate; i trattamenti per evitare che ciò accada sono la fresatura, la sarchiatura e il diserbo. Per aiutare le colture a crescere in modo sano si fa ricorso alla concimazione.
Sempre nel periodo primaverile si procede al taglio dei rami del frutteto (potatura); questa operazione serve per facilitare la raccolta (controllando la dimensione delle piante) e per aumentare la capacità di produrre frutti da parte degli alberi.

Estate: è il periodo della raccolta (trebbiatura); vengono raccolti prima il grano e poi il mais, la soia e il sorgo.
Nel perido estivo i frutteti vengono sottoposti a trattamenti che ne evitino la comparsa di insetti e funghi nocivi.

Fine estate: avviene la raccolta delle bietole (estirpazione) e delle pere. Si procede successivamente all'aratura di tutti i campi.

Autunno: i terreni arati vengono preparati per la semina, sminuzzando tutte le zolle di terreno troppo grandi. Questo risultato lo si ottiene attraverso interventi che si chiamano estirpatura ed erpicatura.
Sempre nel periodo autunnale viene seminato il grano.

Inverno: nel periodo invernale la campagna non richiede particolare impegno e lavori; è il momento migliore per pensare a come migliorare il soggiorno presso l'agriturismo Torre Del Fondo.

 


b

b

b

b

HOME